Bitcoin e vacanze: pagare i viaggi di lusso in criptovalute

Biglietti aerei, noleggio auto, pernottamenti in hotel full board, nonché servizi extra: la rivoluzione crypto dei BTC, ovvero i Bitcoin, è arrivata anche nel settore turismo, specie in quello dei viaggi extra lusso.

Pagare pacchetti lusso in Bitcoin

Pagare le ferie in moneta virtuale, un sogno che si avvera grazie al Bitcoin. Questa sorta di rivoluzione delle criptovalute è in corso in moltissimi settori, e anche in quello turistico, rendendo possibili i pagamenti di biglietti aerei, del noleggio di automobili, dei pernottamenti in hotel e di pranzi o cene ai vari ristoranti, oltre che poter usufruire di attività ricreative più disparate. Nonostante la grande volatilità, BTC ha un potenziale veramente eccezionale. In realtà, le porte del settore turismo si sono letteralmente spalancate pochi anni dopo la sua creazione, ovvero nel 2011 circa. Ma bisogna anche dire che in passato il valore non permetteva certo la sicurezza di investimento odierna, quindi organizzare un viaggio pagato con Bitcoin era complicato, visto che la stessa e-currency era riservata per sporadiche operazioni finanziarie di pochissimi eletti. Il valore della moneta digitale più famosa del mondo è aumentato  di pari passo con la sua diffusione, facendo fare un pensiero concreto ai commercianti e soprattutto agli operatori turistici, pronti ad accettarla ed accettare nuovi clienti. Insomma, la vacanza in Bitcoin diventerà alla portata di tutti, come i viaggi extralusso in BTC. Fortunati coloro i quali hanno puntato sul Bitcoin quando nessuno ci credeva, visto che oggi si ritroverà una somma cospicua: questo sforzo può essere premiato con una vacanza di lusso, pagata con la criptomoneta.

Cosa si può comprare con criptovaluta

Recentemente, i Bitcoin si stanno utilizzando per il proprio relax nel tempo libero, ovvero per il gaming online, ma grazie a determinati tour operators, alcuni pacchetti viaggio sono stati costruiti in modo da pagare determinate attività da svolgere sul luogo di villeggiatura in moneta virtuale. Un esempio sono le visite a determinate attrazioni turistiche o il praticare determinati sport. Organizzare un intero pacchetto viaggio, dall’erogazione dei biglietti, passando per il soggiorno, le escursioni e le varie cene ai ristoranti, sarà presto possibile, ovviamente usufruendo di determinate piattaforme viaggio. Expedia, per esempio, ha già pubblicato termini e condizioni per l’acquisto di prodotti turistici mediante moneta digitale. Ci sono già dei siti che accettano questa e-currency, come CheapAir, seguito subito da alcuni siti ufficiali di compagnie aeree come AirBaltic e Peach Aviation. Ma il viaggio di lusso forse più ambito è quello che Virgin Atlantic sta organizzando da  tempo, ovvero i viaggi spaziali: a breve, ci sarà il primo volo commerciale tra le stelle, e non sarà riservato a pochi eletti, bensì anche a chi è disposto a pagare in Bitcoin.

Dove acquistare viaggi in BTC

Con lo sviluppo delle transazioni Bitcoin anche nel settore alberghiero e degli alloggi turistici in generale, bisogna anche stare attenti a quei siti che promettono un guadagno immediato e sicuro: siti come Bitcoin Cash e Dubai Lifestyle App sono stati etichettati come veri e propri raggiri, mentre Coinspace è una truffa? La CONSOB, ovvero la massima autorità italiana per le operazioni finanziarie, si è pronunciata mettendo il sito al bando e vietando la sua pubblicità, in quanto può rappresentare un pericolo per il capitale degli utenti. E’ doveroso pensare alla sicurezza degli investitori, ma nonostante ci voglia la licenza per operare in Italia, alcune piattaforme ci provano a truffare i clienti, non riuscendoci. E’ doveroso chiarire che i commercianti e gli albergatori turistici decidano in maniera individuale ed indipendente di permettere o meno le transazioni in moneta virtuale. Per questo sono nati siti come Coinmap, il quale indica tutti gli esercizi commerciali che consentono transazioni in BTC. Oppure, per chi ama la solitudine e rilassarsi, si può acquistare una fetta di Paradiso, ovvero 6 ettari di terreno con spiaggia bianchissima sull’isola di Union Island nei Caraibi, in vendita per 600 Bitcoin.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *