Investire nel lusso: le migliori opportunità

Una delle opportunità di investimento che negli ultimi anni ha preso sempre più piede, è quella che riguarda i beni di lusso. I motivi che spingono gli investitori verso questo settore sono i più disparati ma quello che è certo è che sono sempre di più gli investitori che tendono a buttarsi in un mercato che fa fregare le mani a chi sa come muoversi nel mondo finanziario.

Per coloro che invece sono meno preparati nel settore, andiamo a vedere quali siano le migliori opportunità in merito ai beni di lusso e gli investimenti negli stessi.

Investire nel lusso: migliori scelte

Investire nel lusso significa puntare spesso a quelli che sono gli stati emergenti, ma accanto a questi vi sono anche realtà che da sempre hanno avuto un grosso peso nel mercato finanziario mondiale. La Cina è uno dei Paesi che sia all’estero che nel proprio Stato, a livello finanziario ha raggiunto alti livelli, e saper investire nel mercato cinese e nei beni di un certo valore, può essere una scelta molto azzeccata. Essendo comunque un mercato piuttosto forte e molto vario, richiede una certa esperienza.

L’industria del lusso cinese dopo qualche anno di problematiche interne che avevano raffreddato l’interesse degli investitori, ha ripreso a correre come prima, ritornando ad essere una delle scelte primarie da parte di coloro che muovono capitali nel mondo finanziario (lo dice uno studio del Sole 24 Ore).

Restando invece nel nostro circondario, vi sono realtà italiane quotate in borsa, che mettono sul mercato beni di lusso, che vanno dalla gioielleria di valore eccellente fino ad un abbigliamento molto ricercato e di alta moda.

Dove investire ad oggi? Per farsi un’idea, ci si può basare su quella che è stata la storia degli ultimi anni, più precisamente l’ultimo biennio. Da qui si punta ad un 2019 che sia caratterizzato dalla positività.

I brand che in Italia fanno parlare di sé nel mondo della finanza e degli investimenti, sono Moncler, Salvatore Ferragamo, Tod’s, Brunello Cucinelli, Luxottica, Safilo e Goex. Questi sono alcuni nomi all’interno di un mercato vasto, che però rientrano nella categoria di produzioni beni di un certo spessore. Nel 2017 queste aziende hanno fatto registrare interessanti risultati, tanto che hanno visto dirottare verso di loro molte scelte degli investitori.

Hermès, LVMH e L’Oréal, come anche Estée Lauder, Eringi, Perendo Ricardo, Richemont e Tiffany, sono altre realtà che propongono interessanti scenari di investimento che vanno a riguardare i loro beni di lusso. Brand internazionali che vantano sedi sparse per il mondo e fatturati da capogiro.

Una eccellente guida dedicata specificatamente alle azioni del lusso è questa del noto Forex Trading Italia.

Investire nel lusso pare essere ad oggi una scelta quasi obbligata, ovvero una delle scappatoie per gli investitori all’interno di un mercato finanziario che è stretto nella morsa della crisi e di una ripresa che pare lenta e difficoltosa. I mercati cambiano e fluttuano in continuazione, quindi rimanere aggiornati su come si muovono le aziende e le loro azioni, è sicuramente un aspetto fondamentale, propedeutico a qualsiasi movimento finanziario.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *