borse in pelle esotica

Perché le donne amano le borse in pelle esotica d’alta moda artigianali

Per ogni donna l’acquisto di una borsa in pelle esotica artigianale, in una vasta varietà di modelli è quasi come la scelta di un fidanzato. È necessario ponderare la scelta prestando attenzione ad ogni dettaglio. La borsa a mano in pelle vintage o esotica (puoi vedere qualche modello prodotto artigianalmente sul sito it.federicoprice.com) deve essere elegante, attraente, intelligente, perspicace, di alta qualità, perfetta per ogni occasione. Non importa il prezzo della borsa che attrae l’attenzione di una donna. Quello è il dettaglio che meno influenza la scelta. Specie se la borsa in pelle è oggetto di regalo da parte di un uomo.

A proposito di borsa a mano in pelle morbida spesso e volentieri, però, tante donne non tengono conto di quanto tempo e quanto lavoro servano per realizzare un modello di borsa in pelle esotica artigianale. Sono modelli di borse versante esclusivi, come quelli esposti nei negozi di alta moda espressione del più ricercato Made in Italy.

Inoltre, se l’intenzione è quella di sfoggiare per anni una borsa in pelle fatta a mano, allora l’unica cosa da fare è di curarla in modo esemplare. D’altra parte, per conservare alla perfezione qualsiasi tipo di oggetto serve seguire vari accorgimenti. Ad esempio, le borse in pelle necessitano di un’attenzione particolare, che siano borse a mano in vera pelle Made in Italy con tracolla, pochette, kelly o quelle meglio conosciute come shopping bag, o bilha bag poco importa. Tutti gli articoli in pelle meritano di essere conservati ottimamente, dal momento che una borsa a mano in vera pelle è solo Made in Italy che è il simbolo, in un mondo globalizzato e omologato, di lusso e bellezza.

La donna che sceglie una Borsa in pelle esotica segue pochi accorgimenti per buoni risultati.

Può darsi che chi decide di comprare uno dei modelli di borsa in pelle personalizzata, come quelli proposti da Federico Price a Palermo, una pelletteria specializzata nella creazione di borse e accessori in pelle esotica pregiata, come coccodrillo, pitone, struzzo, anguilla o antilope, non conosca il complesso processo di lavorazione che ne sta alla base.

Nella maggior parte dei casi, infatti, le borse vengono realizzate con una pelle che può essere più o meno morbida, certamente certificata, naturale, colorata. La prima cosa da fare per chi volesse mantenere sempre perfetta la proprie borsa in vera pelle d’alta moda è quella di pulire in maniera approfondita la superficie esterna, utilizzando magari un semplice panno di cotone inumidito, senza saponi o detersivi. Si tratta di un’operazione che è utile per cancellare le macchie che normalmente si formano a livello superficiale.

Come vengono create le borse in pelle artigianali.

Le borse e gli accessori in pelle esotica artigianale vengono considerati degli oggetti davvero di grande pregio, proprio per via del fatto che il processo di lavorazione che porta alla loro realizzazione è particolarmente lungo e complicato. L’arte conciaria e la lavorazione delle pelli in generale, è una di quelle storiche tradizioni italiane. Nello specifico, una delle Regioni che possono vantare la maggior storia, da questo punto di vista, è certamente la Toscana. Ma in genere, ormai, la capacità e l’arte di trattare le pelli è diffusa un pò dappertutto.

Ci sono numerose tipologie di pelli usate per realizzare accessori, borse e valigie. Le maggiormente diffuse per articoli un pò più economici sono le pelli di suino, di bovino, di ovini e quelle caprine. Caratteristica è la Kelly realizzata con una particolare pelle di bovino detta cinisara, ricavata da una specie bovina autoctona della Sicilia.

Le pelli più esclusive, invece, sono quelle esotiche usate negli articoli di alta moda che si vedono scintillare nelle sfilate, come accessori haute couture. Tra le più esclusive c’è quella di pitone verde, oppure quella di iguana o quella di coccodrillo. Possono vantare una buona diffusione anche le pelli di alcuni pesci, considerate ottime pelli pregiate per accessori di alta moda.

I materiali utilizzati per la creazione degli articoli in pelle e la certificazione CITES

I materiali utilizzati dagli artigiani della pelle per confezionare borse in pelle d’alta moda sono certificati CITES. In larga parte provengono dai paesi asiatici e i processi di lavorazione seguono criteri naturali. Non sono utilizzate adduzioni chimiche pericolose, perché le pelli pregiate potrebbero rovinarsi. Poi, dopo essere state immesse in commercio e acquistate in stock, ogni artigiano delle pelli può dare libero sfogo alla fantasia per soddisfare i desideri più reconditi delle donne, sempre in cerca di particolari borse da viaggio o da spalla.

Sempre attratte da borse di pitone da sfoggiare nelle occasioni glamour, a teatro o in quelle cene esclusive dove c’è sempre qualcuno che, magari per invidia, lancia il pomo per stabilire chi, fra le commensali, è la più bella ed elegante. In casi come questi, a costo di scatenare una guerra, è sempre necessario non farsi trovare impreparate.

Alla fantasia e ai colori delle pelli, i maestri artigiani associano poi inserti di altri materiali pregiati, ovvero di pietre preziose, oro oppure diamanti e, di conseguenza, il processo di lavorazione è ancora più lungo. Ecco perché per le donne di classe, una borsa in pelle è un oggetto raro al quale non si può rinunciare.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *